Tag

, , ,

Cos’è la reputazione di un brand o di una impresa?
Citando il mio professore di comunicazione la si può definire così:

Opinione forte su di un’organizzazione, basata sull’esperienza, sull’esposizione a comportamenti e simboli

La reputazione si costruisce e mantiene principalmente con i fatti, non con le parole. Alla base di una buona brand reputation devono esserci prodotti e/o servizi validi, di qualità, capaci di mantenere la parola data.

Veniamo al dunque.
Lo spunto per scrivere questo post mi è stato dato da mio padre; dopo anni passati con il suo cellulare Nokia, senza avere mai un problema, lo ha dovuto cambiare per una rottura dello schermo causata da una rovinosa caduta. Il nuovo acquisto è stato un SonyEricsson, molto conveniente economicamente, diciamo che principalmente sono stati tre i fattori che lo hanno convinto a cambiare marca:

1- Prezzo dell’offerta molto basso (era un cell in promozione)

2- Poche alternative offerte da Nokia (almeno in quel punto vendita)

3- Urgenza di un cell nuovo e poco tempo per ponderare la scelta girando tra i vari negozi

Bene, questo cellulare SonyEricsson in meno di 5 mesi dall’acquisto ha già smesso di funzionare, non riceve più le chiamate.
E qui arriva l’esempio concreto di Brand Reputation e posizionamento competitivo rovinati, la frase detta da mio padre:

Nokia è Nokia, niente da dire.

Poche certezze:

1- Lui non comprerà più SonyEricsson

2- Stima verso Nokia rinforzata

3- Stima verso punto vendita indebolita

SonyEricsson domani potrà anche diventare l’azienda migliore del mondo, mio padre comprerà Nokia.

Lezione: pensarci due volte prima di lanciare prodotti di fascia bassa per “vendere” o guadagnare quote di mercato. Le conseguenze potrebbero non essere divertenti.