Tag

, , , , ,

L’assemblea del gruppo trevigiano ha eletto Alessandro Benetton nuovo presidente. Un passaggio storico, probabilmente destinato a segnare una nuova epoca per il gruppo Benetton.

Leggendo le dichiarazioni rilasciate da Alessandro non posso che pensare che ci sia qualcosa da sistemare in casa Benetton, per lo meno in tema di marketing e comunicazione.
Il neo presidente, escludendo uno sbarco del gruppo nel settore del lusso, ha dichiarato:

Abbiamo un prodotto di qualità, migliore di quello che viene percepito dal consumatore e a un prezzo democratico.

Dichiarazione che mi suona più o meno così: “stiamo facendo qualcosa di sbagliato“.

Un buon marketig mix deve valorizzare al meglio il prodotto, rendendolo appetibile e desiderabile agli occhi del consumatore target. Ogni leva (product, price, place, promotion) accuratamente gestita contribuisce al raggiungimento di questo obiettivo, e nulla o il minimo possibile dev’essere lasciato al caso.

Tirando le somme: il risultato finale viene misurato dall’andamento delle vendite e  dall’immagine che il nostro consumatore si fa del prodotto (e di noi).

Se il consumatore non percepisce l’alto livello di qualità dei capi Benetton, probabilmente c’è qualcosa da sistemare nel marketing mix. Stiamo comunque parlando di un’azienda che da sempre si è distinta per il suo marketing e la sua comunicazione originale.
Sicuramente si staranno già muovendo per colmare questo gap di percezione qualitativa. Vedremo in che direzione si muoveranno…