Tag

, , ,

Questo è il titolo di una ricerca di mercato che sto svolgendo per un esame il cui insegnamento purtroppo è stato disattivato da quest’anno (io posso ancora farlo perchè l’anno scorso lo avevo inserito negli esami a scelta). L’obiettivo è quello di trovare nuovi mezzi e nuovi strumenti per promuovere, valorizzare e rilanciare i piccoli imprenditori locali.

L’argomento mi sta particolarmente a cuore, sono convinto che con la crisi che avanza i piccoli negozi di prossimità siano tutt’altro che “spacciati” (come spesso capita di leggere o sentire). Con il giusto mix di conoscenza, tecnologia e azione possono concretamente puntare a una seconda vita.

Struttura del mio lavoro:
Il questionario comprende 75 domande di varie tipologie (chiuse, scalate e aperte) verrà somministrato personalmente al negoziante nel suo punto vendita. Sarà un’intervista semi-strutturata. Verrà seguita la traccia del questionario ma saranno nel contempo presenti diverse domande a risposta aperta, l’intervistatore sarà così più libero di gestire il colloquio, adattandolo all’intervistato. Questa maggiore libertà può tradursi nella richiesta attiva di chiarimenti come nell’accantonamento di domande di fatto poco pertinenti.
Al negoziante verrà chiesto il permesso di registrare l’intervista con un registratore audio.

METODO DI CAMPIONAMENTO: campionamento per quote, la popolazione oggetto di studio (i negozianti) viene suddivisa in classi in base alla variabile categoria. Per motivi di convenienza temporale ed economica, il numero di osservazioni da raccogliere per ogni gruppo sarà pari a 10. Il campione all’interno di ogni gruppo sarà scelto con il metodo del campionamento per convenienza.
NUMEROSITÀ DEL CAMPIONE: 10 questionari per ogni categoria merceologica.
METODI DI ELABORAZIONE DEI RISULTATI: Analisi distribuzione frequenza, istogrammi, analisi di correlazione lineare, analisi di media e mediana.
(in questo articolo non elenco le classi merceologiche oggetto di studio)