Tag

, , , , , , , , , ,

Nei prossimi mesi approfondirò il tema della promozione vendite, argomento della mia tesi di laurea magistrale.
Il piano d’azione è questo: un’affascinante viaggio bibliografico dagli anni ’50 ad oggi, una ricerca operativa sul campo e, a completamento del lavoro, un’approfondita analisi dei nuovi strumenti operativi e delle nuove opportunità offerte dal web e dalle nuove tecnologie mobile.
La promozione vendite è uno dei più importanti strumenti di marketing a disposizione di aziende, distributori, dettaglianti e di chiunque voglia vendere qualcosa.
È tanto efficace quanto delicata da utilizzare, la sua importanza tattica e strategica, complice la difficile situazione economica attuale, sta crescendo. Bisogna quindi prestarvi molta attenzione, se mal gestita può portare a indesiderati effetti negativi, mentre, se abilmente utilizzata, può diventare la chiave del successo, permettendo di raggiungere importanti obiettivi di vendita e di profitto.

Nel contesto attuale, dove tutto si evolve alla velocità della luce e, purtroppo, dove tenersi aggiornati è tanto difficile (per mancanza di tempo) quanto fondamentale (per battere la concorrenza), il mio obiettivo è quello di creare una sorta di handbook della promozione vendite: operativo, aggiornato, completo di casi aziendali e best-practice. Uno strumento per innovarsi, utile agli addetti ai lavori e a chiunque voglia approfondire la conoscenza di questa importante leva operativa. 

In BEC – Biblioteca di Area Economica Università Ca’ Foscari – ho recuperato, e in alcuni casi potrei dire riesumato, più di 40 libri che mi aiuteranno a completare al meglio la mia tesi di laurea magistrale. Certi volumi sono così vecchi e ingialliti da sembrare reliquie, ma alcuni temi che affrontano sono a dir poco attuali, necessitano solo di essere riadattati ai giorni nostri, dove e-commerce e altri modelli di business on-line hanno cambiato molte cose. Curioso constatare come anche quelli scritti solo pochi anni fa risultino ormai vecchi e superati, lo si capisce, ancora prima di leggerli, da immagini e casi aziendali che vi si trovano esposti (aziende, per di più, in buona parte fallite o scomparse).
Di letteratura in materia di promozione vendite sembrerebbe essercene a sufficienza. Appunto: sembrerebbe. Quello che manca è un testo che si adatti ai giorni nostri, veramente attuale, una bussola per cogliere le migliori opportunità, distinguersi e vincere la (sempre più) difficile sfida con i competitor.

Non mi resta che iniziare a lavorarci.
Sono aperto a consigli e suggerimenti, se conoscete particolari aziende di e-commerce, o altri casi interessanti da studiare e da inserire come case study, scrivetemi pure.